La Ricetta Perfetta

  1. Homepage
  2. Ingredienti
  3. Il Carciofo

gennaio 30, 2019

Il Carciofo

Post by sara

Il carciofo è uno verdura che spesso compare nelle nostre tavole.
Proposto in diversi modi da molti anni, viene difatti scoperto nell’epoca dell’antica Grecia e portato avanti fino al giorno d’oggi ..
Entra a far parte nella famiglia delle composite, ed è ad oggi sconosciuto nello stato selvatico.
Conosciuto e coltivato fortemente nelle località mediterranee il carciofo vede come fulcro delle coltivazione e della consumazione la Sardegna.
Al giorno d’oggi è possibile trovarlo fresco per lasciare il resto della consumazione tra i surgelati o tra i vasetti sottolio.
Come coltivazioni non è caratterizzato da grandi esigenze ed è un prodotto che può essere coltivato tutto l’anno ,esige però un clima mite ed abbastanza umido resistendo a temperature fino a 0 gradi.
Tuttavia nonostante la possibilità di coltivarlo continuamente il periodo più consigliato è giugno con raccolto attorno novembre-aprile.
Una volta raccolto potremmo procedere con il pulirli .
Per quanto riguarda la pulizia del carciofo cerchiamo di dividerlo in due parti : il gambo che puliremo dalla parte legnosa più esterna e la parte superiore che appare come una sorta di fiore alla quale rimuoveremo le foglie esterne e la parte superiore in maniera da ricavarne il cuore .
Le proprietà che vanta il carciofo sono multiple. Nella struttura di principi attivi che lo compongono possiamo trovare magnesio,potassio,ferro,fosforo,calcio e fibre.
Vediamo ora come questi agiscano in maniera positiva nel nostro corpo.
Permettono un forte controllo dell’appetito e possono essere inseriti in alcune diete mirate,tendenzialmente si consiglia il consumo dello stesso crudo ed accompagnato da del limone spremuto.
I benefici di questo ortaggio continuano favorendo un ottimo prodotto per contrastare colesterolo ,diabete,ipertensione ed anche la cellulite.
La proprietà che lo rende maggiormente famoso invece è quella di purificazione del corpo, difatti grazie a coloretina e cinerina che lo compongono si può permettere ed aumentare notevolmente il flusso biliare e la diuresi.
E salutare consumare il carciofo nella nostra routine alimentare ma per un vero effetto benefico dovremmo assumere una dose di circa 300 gr giornalieri per periodi un po più lunghi.
Sono inoltre alleati di sangue ed ossa ,nella fase di cottura nonostante le alte temperature non disperde le sue proprietà e diventa un vero toccasana.
E fortemente utilizzato anche a livello di cure erboristiche con il loro estratto che va a curare fegato, cistifellea oppure collon irritabile. Può curare le intossicazioni alimentari grazie alla funzione depurativa.
Resta di fatto che per il nostro corpo è sana abitudine aggiungere i carciofi nella dieta in maniera costante , nella nostra rubrica di ricette troverete qualche idea per inserirli a tavola.
Dalla possibilità di creare contorni li vediamo protagonisti anche di torte salate ,sughi per la pasta o ripieni invitanti .
Per concludere potremmo dire che madre natura è spesso gentile con noi lasciandoci a disposizione questi piccoli concentrati di benessere e noi ci impegneremo a creare idee meravigliose e gustose per apprezzarli.